Ribo nel mercato attuale

  • Ribo nel mercato attuale

    Ribo nel mercato attuale

    L'importanza delle alleanze strategiche

    Nello scenario competitivo di oggi, caratterizzato dal fenomeno sempre più marcato della globalizzazione, le alleanze acquisiscono un valore strategico molto importante. Tuttavia, la maggior parte delle imprese è ancora riluttante verso questo tipo di strategia, o comunque ha dimostrato di non essere in grado di portarla avanti con successo.

    In presenza di mercati stabili e poco competitivi la perdita di controllo mette in grave difficoltà l’azienda. Al contrario, quando lo scenario è in continua evoluzione, i mezzi tecnologici si diffondono sempre più rapidamente e si verifica per effetto della globalizzazione un’uniformità nei comportamenti e del Paese (se estero) negli stili di vita dei clienti, facendo convergere gusti e bisogni relativamente a qualità, prezzo e design dei prodotti e dei servizi, è indispensabile considerare l’opportunità di un’alleanza nell’ambito delle scelte strategiche aziendali.

    Nello scenario di oggi, infatti, ciò che ogni cliente chiede, indipendentemente dal Paese in cui vive, è un prodotto di qualità più elevata possibile, ad un prezzo più basso possibile, e nulla importa dove lo stesso sia stato realizzato (se in Cina o a Taiwan, o in altra nazione).

    Ribo Soluzioni Informatiche ha una consolidata politica di qualità aziendale, che delinea le strategie per il consolidamento del proprio scenario commerciale e per l’ottimizzazione e implementazione della propria posizione strategica nel mercato ICT.

    Inoltre, i prodotti informatici che troviamo oggi sul mercato sono realizzati con un mix di tecnologie ad un livello così sofisticato che un’azienda, da sola, difficilmente riesce a possedere interamente, con il risultato che la stessa impresa non riesce ad espandere la propria attività in tempi brevi e rimanere al tempo stesso competitiva, senza avvalersi di partner alleati. Proprio in questa ottica, Ribo negli ultimi anni ha intrapreso un percorso di copartnership e di acquisizioni strategiche che hanno permesso di consolidare la propria posizione di mercato e meglio qualificare i servizi offerti.

    In altre parole: non si può mantenere in esclusiva tutte le tecnologie necessarie a sviluppare nuovi prodotti o nuovi mercati. La velocità con cui si diffonde la tecnologia mette sì in condizione le imprese di averla disponibile rapidamente, ma per lo stesso motivo, impedisce ad un’impresa di dominare per lunghi periodi.

    L’alleanza dunque si presenta come l’unico strumento che consente di acquisire una posizione competitiva forte in un mercato caratterizzato da una globalizzazione sempre più spinta. Tuttavia è indubbio che l’alleanza sia un mezzo non facile e non poco costoso soprattutto a livello di impegno di energie e di pazienza.

     

    Come far funzionare un’alleanza

    E’ fondamentale porsi nella giusta ottica e non guardare solo l’aspetto economico-finanziario (quando ci sarà il ritorno finanziario e quale sarà la sua entità), ma dare importanza agli aspetti commerciali considerando i vantaggi che offre l’alleanza in termini di interscambio di competenze e di know-how, e di sviluppo di nuove potenzialità.

    Le intese che mirano esclusivamente ad ottenere un ritorno sull’investimento sono destinate prima o poi a fallire, poiché comunque è implicito l’obiettivo del controllo.

    Ribo lavora per un’alleanza proficua, che nasce dalla consapevolezza dei vantaggi che essa offre a livello strategico-competitivo, ed è spinta dalla motivazione, dalla creatività, dalla volontà di dirigere sforzi, energie e impegno nella costruzione di una realtà aziendale molto più competitiva, che consente di raggiungere successi non ottenibili con la conservazione della propria autonomia.

    In un’alleanza entrambi i partner sono consapevoli di alcuni aspetti:

    • · ognuno ha capacità e competenze che mancano all’altro;
    • · l’intesa darà a ognuno dei partner la forza e l’importanza che mai avrebbero potuto avere come singole entità (l’alleanza rappresenta lo strumento che permette ai partner di superare i propri limiti);
    • · per far funzionare l’intesa, ognuno deve lavorare con impegno e costanza (il rischio è che uno dei due, non vedendo subito dei risultati, voglia fermarsi).

    L’alleanza non presuppone necessariamente l’esistenza di un contratto formale; può essere sufficiente un accordo che preveda alcune norme vincolanti per entrambi.

    Stringere un’alleanza con altre imprese per conquistare i mercati chiave non è sicuramente facile. Significa cambiare i propri sistemi di produzione, di distribuzione, di logistica, ecc. in funzione delle esigenze dell’alleanza.

    Bisogna porsi nell’ottica di dover impegnare molto tempo nella gestione della nuova organizzazione e nel coordinamento delle persone.

    Chi vede questa situazione solo dal punto di vista delle difficoltà e del tempo che “si perde” nell’affrontare le problematiche, dimentica i vantaggi che porterà alla sua impresa un’alleanza globale.

    A rafforzare negativamente questo punto di vista ci sono anche le problematiche che nascono di conseguenza a livello contabile e di controllo.

    Lamentarsi delle difficoltà non fa altro che allontanare i partner dal comprendere i vantaggi che porterà l’intesa stessa.  

    I benefici delle alleanze

    Quando due imprese vogliono dar vita ad un’alleanza per superare i propri limiti tecnologici e di competenze, al fine di raggiungere obiettivi ai quali non sarebbero potuti mai arrivare singolarmente, si creano sinergie a tutti i livelli, con benefici considerevoli per entrambi i partner

    • · tecnologici: grande diffusione della tecnologia, con un processo di innovazione continua;
    • · produttivi: verticalizzazione della filiera produttiva o sua estensione orizzontale;
    • · distributivi: possibilità di utilizzare reti di distribuzione comuni, per produzioni diverse;
    • · manageriali: migliore gestione delle risorse umane e delle competenze (possibilità di allocare le risorse più importanti nelle aree più critiche o in base alle esigenze dell’alleanza, ecc.);
    • · finanziari: aumento della capacità di credito complessiva con ripercussioni positive in tutte unità che compongono l’alleanza;
    • · azionari: minor impegno in termini di capitale di rischio rispetto a quello richiesto per realizzare l’espansione dell’impresa senza alleanze.

    Opportunità di business

    Azioni strategiche commerciali per modelli di business comuni.

    Ribo è disposta a stringere accordi e valutare situazioni che possano valorizzare la propria struttura, i progetti ed il personale.

    Joint-venture

    E’ un'alleanza tra due o più imprese che decidono di mettere insieme i propri punti di forza per gestire un business comune.

    Generalmente nasce dalla necessità delle imprese di arginare la concorrenza o di limitare la dipendenza da clienti o da fornitori, realizzando processi di integrazione (orizzontale o verticale) o di diversificazione.

    La joint-venture si realizza quando i partner mettono a disposizione dell’alleanza le proprie competenze (organizzative, tecnologiche, gestionali, ecc.) e le proprie risorse (immateriali, finanziarie, umane, ecc.).

    In questo modo ogni azienda partecipante all’accordo potrà sfruttare i vantaggi competitivi delle altre che vi fanno parte, pur mantenendo ognuna la propria autonomia giuridica ed economica.

    Associazione temporanea tra imprese

    Si tratta di un accordo tra imprese facenti parte del medesimo settore allo scopo di realizzare insieme un prodotto/servizio che richiede un insieme di competenze e know-how che nessuna delle aziende partecipanti possiede completamente.

    Acquisizioni

    L’acquisizione totale o parziale di un ramo d’azienda, invece si realizza quando un’azienda decide di acquistare le azioni o quote (in misura parziale o totale) di una o più imprese con l’obiettivo di realizzare, attraverso il controllo delle stesse, benefici di natura economico finanziaria.

    La scelta di attuare un’acquisizione è dettata in genere dalla volontà/necessità di realizzare obiettivi di natura strategica, economico-finanziaria o di mercato.

    Ribo valuta azioni e progetti che possano valorizzare e continuare a vincere le sfide del mercato.

    Contattaci! Sei interessato a scoprire come Ribo può aiutarti a realizzare un'alleanza strategica? Contattaci subito senza impegno!

    Iscriviti subito alla newsletter Ribo