Come le aziende stanno già sfruttando l’onda del 5G

  • Come le aziende stanno già sfruttando l’onda del 5G

    Come le aziende stanno già sfruttando l’onda del 5G

    “Le aziende sono davanti a un bivio. Abbracciare la rivoluzione delle reti di quinta generazione, arrivando persino a investire in reti private, o fermarsi sulla soglia, con il rischio di essere travolti da una rivoluzione che sta cambiando i connotati di ogni industria.” Così ha parlato all’Ifa 2019 di Berlino Cristiano Amon, presidente di Qualcomm.

    Amon prevede che nei prossimi due anni l’industria faccia il salto. Il 5G è alle porte, le imprese sono sempre più affamate di dati da analizzare e i nuovi processi e servizi vengono sempre più creati per funzionare in cloud, richiedendo reti più robuste e veloci

    Lo smartphone sarà al centro di questa rivoluzione

    Il 5G ha le potenzialità di cambiare il concetto di utilizzo dei dati per i dispositivi mobili, l’aumento smisurato della velocità di connessione renderà possibile usare ovunque smartphone come se fosse connesso al Wi-Fi di casa. Gli operatori di telecomunicazioni dovranno sviluppare nuove strategie di business dove il consumo di dati sarà illimitato, anche perché il 5G renderà profittevole estrarre valore dai servizi aggregati al semplice consumo di dati.

    In aggiunta è in arrivo una nuova generazione di Wi-Fi, la sesta, che consentirà anch’essa miglioramenti nella velocità di connessione. La rete 5G, in congiunzione con il Wi-Fi, 6 farà aumentare il consumo di dati su smartphone e altre tecnologie mobile creando nuove possibilità per applicazioni che fino ad oggi avrebbero richiesto una velocità di connessione troppo elevata.

    5 applicazioni che sfrutteranno la tecnologia 5G

    1. Agricoltura tecnologica

    Revitree è una startup nel campo dell’agricoltura. Propone dispositivi che forniscono dati sulle condizioni del terreno che vengono poi interpretati da algoritmi di intelligenza artificiale creando quella che viene chiamata agricoltura di previsione. Renderà possibile automatizzare e controllare remotamente l’irrigazione dei terreni portando a un potenziale risparmio idrico del 50%. Con l’avvento del 5G sarà possibile aumentare la velocità di trasmissione dei dati e coprire zone che fino ad oggi hanno una scarsa connessione.

    1. Controllo dei terremoti

    All’Università dell’Aquila è stato studiato un progetto in grado di gestire al meglio l’emergenza durante un evento sismico. Grazie a una connessione veloce è stato sperimentato un sistema di sensori da distribuire tra gli edifici in grado di mettere in sicurezza tutte le strutture che possono essere interessate dal terremoto. Il sistema potrà per esempio sbloccare porte di emergenza, chiudere il gas e bloccare gli ascensori; salvando vite in caso di scosse sismiche.

    1. Smart home

    Powahome è una società nel campo della domotica che produce interruttori intelligenti per luci e tapparelle che possono essere gestiti tramite una app sullo smartphone oppure con Google Home e Alexa. Con il 5G sarà possibile controllare anche le zone che non vengono raggiunte dal Wi-Fi come cantine e garage.

    1. Smart city

    Due progetti di Polifactory del Politecnico di Milano assieme a Vodafone sono Smart bin e Smart gate. La prima è un'applicazione che sfrutta il 5G per aiutare le persone a fare la raccolta differenziata. La seconda combina dati di monitoraggio ambientale e rilevamento di flussi di persone con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita.

    1. Sanità

    Medical cognitive tutor è una app per studenti di medicina che consente di esercitarsi sul processo diagnostico in mobilità. Le reti 5G consentono velocità maggiori nell’utilizzo dell’applicazione che ha bisogno di scaricare immagini radiologiche e video di alta qualità.

    Hai una idea per una nuova app? Contattaci per richiedere la nostra consulenza e ottenere un preventivo gratuito

    Iscriviti subito alla newsletter Ribo